• Valentina Poletti

Piacere, sono il tuo corpo.


Sono la guida più saggia che potrai mai avere in questa vita terrena. In ogni momento ti darò preziosissime e precise informazioni riguardo al tuo stato, come stai e dove stai andando.

A differenza di uno psicologo, di una guida o di un coach, sono a tua completa disposizione 7 giorni su 7, 24 ore su 24, e in più le mie informazioni sono perfettamente personalizzate per te.

Oltre a tutto questo, sono anche la tua casa principale per tutta la tua vita terrena, e sono il mezzo tramite il quale potrai esprimere tutta la tua essenza ed il tuo potenziale, ed attraverso il quale potrai sentire quello degli altri.

Piacere di conoscerti.

Ora, c’e’ una cosa che ti stupirà davvero sapere. Data l’enorme importanza che ho nella vita delle persone, si penserebbe che verrei trattato con la massima reverenza, rispetto ed onore. Invece, incredibilmente, non e’ cosi’. Al contrario, la maggior parte delle persone mi danno per scontato e mi trattano come se io fossi la cosa meno importante del mondo, il che e’ shoccante.

Quando io cerco di dare dei messaggi importanti, anziché essere ascoltato, vengo represso, zittito, con cose reprimenti o stimolanti. Invece di prendersi cura di me, di darmi attenzioni, nutrizione e vitalità, le persone mi ignorano, mi imbottiscono di prodotti di consumo e di cose tossiche. Invece di cercare di capirmi, di studiarmi, di amarmi, di sentirmi a fondo, e di ascoltarmi, la maggior parte delle persone non mi da nessuna considerazione.

E’ c’e’ di peggio! Moltissime persone mi utilizzano addirittura come sacco della spazzatura, per le loro emozioni represse, i loro traumi e tutto cio’ che non vogliono affrontare della loro vita, praticamente imbottigliandomi di veleno e di tossicità. Questo e’ il modo in cui vengo trattato dalla maggior parte delle persone.

Ma la cosa assurda e’ che dopo una vita di abusi, e quando non ne posso veramente più’ e a 50, 60, 70 anni inizio ad ammalarmi gravemente, la colpa viene data a me! Le persone si chiedono cosa ho di sbagliato, come mai non funziono, come mai mi sto rompendo, come se la risposta non fosse ovvia. E invece di capire la lezione almeno allora, e capire che e’ il modo in cui mi stanno trattando che e’ sbagliato e non ho io qualcosa che non va, iniziano a portarmi da un sacco di dottori, a riempirmi di farmaci, ad imbottigliarmi di cure, cercando di aggiustarmi, com se il problema fossi io.

Invece di cambiare il vero problema, cioè il modo in cui mi trattano, credendo che sia io che non funziono, quando in realtà io sto funzionando perfettamente, benissimo, ed in risposta agli abusi che ho subito, ed anzi se sto creando delle malattie e’ proprio perché sto cercando degli ultimi tentativi disperati di salvarmi dagli abusi, prima che sia troppo tardi.

Ma niente, molti non lo capiscono ancora, e quindi, quando dopo che nulla funziona arrivano alla fine ed io mi sto spegnando, si rendono conto che senza di me non possono vivere.

608 visualizzazioni0 commenti

© 2016-2020 Valentina Poletti. All Rights Reserved - No. 25, Alley 441, Lane 150, Section 5, Xinyi Road, Taipei City 110

 Terms and Conditions - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer