• Valentina Poletti

Divino Maschile e Divino Femminile


Traduzione a cura di Claudio Mura dal blog:

http://www.iammysoul.com/blog/the-traits-and-qualities-of-the-divine-feminine

http://www.iammysoul.com/blog/the-traits-and-the-qualities-of-the-divine-masculine

Caratteristiche e qualità del divino femminile

Yin Yang, maschile e femminile, è l’energia di un intero essere che esprime se stesso. Che tu sia maschio o femmina, essa è contenuta in te e non si tratta, come sempre, di etichette. Tu sei nato da un’esplosione di energia sessuale, tu sei il risulltato finale dell’incontro fra una donna e un uomo pertanto tu ti porti dentro l’energia di entrambi, al pari di loro. Eliminare uno dei due aspetti non ti rende sano. Ad esempio se sei una donna e non sei forte del tuo potere, permettendo a chiunque di trattarti come vuole, allora non stai esprimendo il maschile che c’è in te. Allo stesso modo, se tu sei un uomo e non sei capace di esprimere le tue emozioni in modo sano, allora non sei per niente in salute e stai reprimendo il tuo lato femminile. Il fatto è che nella nostra società la Dea, l’energia femminile della Creazione, è stata soffocato. Le religioni hanno preso il controllo dell’aspetto spirituale della vita in modo da creare una casta per avere il monopolio degli insegnamenti dei grandi maestri del passato. Ciò è statto fatto per manipolare quel che essi insegnarono, in modo che le masse venissero allontanate dall’esperienza di stati di coscienza espansa : il nostro potere è stato soffocato. Ovviamente per ogni religione abbiamo un corrispondente gruppo spirituale : per i cristiani abbiamo gli gnostici, per l’Islam abbiamo i sufi, per il Giudaismo La kabbalah. Ognuno di essi non sono canonici, non sono riconosciuti dalle religioni, non rispondono alle religioni e parlano del Divino Femminile. Sophia Gaia, la Dea, volle sperimentare la creazione così una parte della sua coscienza si incarnò nel pianeta, il pianeta Terra. Uno dei caratteri dell’archetipo femminile è ovviamente la Madre. Ella ci nutre come fa la Terra : lei è cosciente e viva e ci dà un rifugio, un luogo dove essere felici, dove poter avere cibo e acqua ; lei ci nutre. Ci mantiene in vita ! La Donna è la creatrice, è colei che ci fa nascere nella realtà fisica in cui viviamo. L’utero della donna, insieme a tutti gli organi genitali, è immensamente sacro eppure oggi si può affittarlo. Perché ? Perché l’utero è letteralmente uno stargate. È ciò che l’anima usa per venire a sperimentare in un corpo fisico la dimensione fisica. Ancora una volta attraverso la fusione delle energie maschile e femminile.

Il Divino Femminile è anche legato all’acqua, che è l’elemento del mondo emozionale. Le donne sono conosciute per essere strettamente connesse con le loro emozioni, il che è grandioso perché esse sono il carburante della vità. L’amore è ciò che ti spinge verso i tuoi sogni. Specialmente agli uomini è stato insegnato che esprimere le proprie emozioni e un segno di debolezza, la qual cosa è il motivo della grande quantità di problemi nelle nostre relazioni. Esprimere le emozioni è un segno di maturità, dal momento che non abbiamo nulla da nascondere, tanto più che sono la vera ragione per cui noi siamo qua : senza emozioni ci comporteremmo come robot. Un altro attributo è l’intuizione : ovviamente è legata a ciò che ci dice il cuore e non segue alcun ragionamento logico. Il femminile è legato alla guarigione : le donne sono le guaritrici del mondo in quanto sono capaci di risvegliare in loro stesse e negli altri la più grande forza esistente: l’amore. E l’amore è la più potente energià guaritrice disponibile.

Un’altra ragione per cui il Divino Femminile è stato soffocato è il fatto che le donne sono state private del loro potere. Attraverso la storia sono sempre state sottomesse dagli uomini che le trattavano come oggetti (ancora oggi attraverso il matrimonio che è un contratto – niente amore là dentro !) e negando i loro più basilari diritti. Questo a sua volta, fece da impedimento per gli uomini all’espressione della loro Divinità, il Divino Maschile, in quanto se tu cerchi di rubare potere a qualcun’altro, tu stai solo esprimendo la tua mancanza di potere. Prendere da un altro ciò che non è tuo, non ti dà qualcosa in più, ti rende più povero di quanto tu non lo fossi inizialmente perché in tutto ciò stai dando via te stesso. Questa è la ragione per cui la rivoluzione della coscienza risulta dal risveglio delle donne e dal restituire loro il proprio potere ; loro sanno il loro merito e sanno che non hanno nulla da temere.

A partire dal fatto che la Dea è la forza creatrice, indovina un po’ ! la creatività è la sua firma ! eh già, ogni lavoro creativo che coinvolga arte, musica, fotografia, contenuti creativi, spiritualità è un buon modo per risvegliare quasta forza in te. Inoltre per piacere considera il fatto di vedere le donne, e questa energia, qualcosa di meno rispetto a noi uomini come un programma che dobbiamo cancellare. Loro non sono esseri inferioni, non sono stupide –al contrario sono molto intelligenti – e, nella mia vita, ho visto di quante cose in più sono capaci di occuparsi rispetto agli uomini. La loro reazione alle difficoltà è molto diversa e sanno affrontare i problemi meglio di noi. La Creatività è legata anche alla sensualità e alla sessualità. Le donne sono capaci di risvegliare negli uomini lla loro vulnerabilità e apertura mentale in modo da permettere loro di esprimere la forza creativa – energia sessuale – che hanno dentro in modo sano e spaventato. Sì sono fantastiche. Lo credo davvero.

Per risvegliare la Dea, connettiti con il tuo lato spirituale. Immergiti nella natura e cammina a piedi nudi sull’erba. Ascolta il vento, guarda le stelle : sii testimone della bellezza. Celebra la tua e vedi la bellezza ovunque. Fa’ quello che ti piace fare, scatena la tua creatività e fa’ qualche follia ! Impara come esprimere le tue emozioni, come ascoltare il tuo cuore e come parlargli. Prenditi cura del tuo corpo e di te stesso a tutti i livelli.

La Dea è il catalizzatore, la musa, la guida e l’ispirazione dell’uomo. Essa è la forza risvegliante che ti guida nella tua esperienza di ciò che è l’Universo intorno a te. Essa è ciò che ti permette di esistere nel tuo reale potere perché ti aiuta a trovarlo in te e non prenderlo dagli altri. Il suo simbolo è la Luna, un’improvvisa energia che calma.

Caratteristiche e qualità del Divino Maschile

Abbiamo visto i tratti del Divino Femminile. Vediamo ora cos’è il Divino Maschile! L’energia maschile è, ovviamente, totalmente diversa dalla sua controparte. Mentre il Femminile è rivolto verso l’interno, il maschile è rivolto verso l’esterno. La sua caratteristica è chiaramente il movimento. È quel genere di energia che va da A a B, che corre verso un obbiettivo. Come lo fa? attraverso la logica! Se il Femminile privilegia il lobo destro del cervello, le emozioni, la creatività, il Maschile privilegia il lobo sinistro, la comprensione attraverso la logica, il calcolo. Questa è una cosa buona perché logica e ragionamento sono mezzi necessari per districarsi nella vita, specie quando capita di pianificare e portare a compimento qualcosa. Il fatto è che sul nostro pianeta , questa forza è stata allontanata dalla sua reale natura. Per l’appunto la connessione con l’intelligenza del cuore è stata interrotta dando luogo a una società guidata dalla mente. Una mente in tre dimensioni che vede tutto attraverso la lente della separazione e del giudizio. Sì tutti noi ce l’abbiamo e siamo qui per liberarlo. Questa è la ragione per cui il Divino Maschile non ha ancora raggiunto la pienezza del suo potenziale sul pianeta Terra. Ciò che abbiamo oggi è un’energia patriarcale e di controllo basata sull’ego che chiamiamo uomo/maschio. Questo modello di merda non è nemmeno l’1% di ciò che è il Divino Maschile. Per risvegliare questa forza divina, dobbiamo riportare al cuore tutta l’energia che abbiamo concentrato in testa: in altri termini dobbiamo riconnetterci al Divino Femminile. Solo così l’energia maschile può prosperare ed esprimersi.

Un altro tratto caratteristico è la forza. Non semplicemente quella fisica, la maggior parte degli uomini è più forte delle donne, ma quella forza che proviene da dentro, dallo spirito. Questo regalo spirituale che può farti superare le sfide del tuo viaggio di ascesa. A prescindere dagli ostacoli, il Divino Maschile può prevalere e prevarrà su tutti. Connessi con la forza riceviamo protezione: l’uomo è un guerriero e combatte per la giusta causa. Non combatte per altro, egli combatte solo per la verità, per se stesso e per la gente. È il protettore, il guardiano e di coloro che non hanno una voce e, soprattutto, della sua amata e della sua famiglia. È infatti connesso con l’abbondanza materiale; sa provvedere alle necessità terrene della sua famiglia. È qui per garantire che la prosperità scorra senza sforzo.

Il potere è ciò che permette al Divino Maschile di battersi per se stesso, per ciò che è giusto; stabilisce dei confini definiti in modo chiaro e nessuno può oltrepassarli. Egli combatte per la giusta causa, non atteccherebbe mai l’altro, nella sua forma più autentica, ma se cerchi di attaccare lui o coloro che egli ama, te lo impedirà. Egli è un Re: non si piega, inchina o inginocchia difronte a nessuno. Parimenti non esige che qualcuno si inchini, si inginocchi o si metta in adorazione difronte a lui. Questo è il potere interiore: deriva dalla conoscenza di chi tu sei, non viene sottratta a qualcun’altro, si ottiene senza inganno. Essendo capace di passare di obbiettivo in obbiettivo, una delle sue principali caratteristiche è la determinazione. In aggiunta ricorre alla concentrazione; quando sa dove vuole andare niente può fermarlo perché, grazie al suo potere, alla sua determinaziohe e dato che non perde mai di vista la sua destinazione -concentrazione- , egli realizzerà sempre i suoi sogni. Importante è anche accennare al fatto che il Divino Maschile porta in sé la qualità della resilienza. Grazie a questa sua solidità è capace di riprendersi dalle difficoltà.

Essendo energia di Dio, egli incarna il Suo aspetto: la luce. La luce è informazione; per questo egli può facilmente connettersi e sentirsi connesso con tutto ciò che è. Il Divino Maschile è infatti un mistico e un saggio che con costanza cerca di migliorare, di imparare e di crescere. Egli è il Gran Sacerdote e insieme alla sua controparte, la Gran Sacerdotessa, detengono i codici segreti delle Scuole Misteriche, indispensabili per arrivare alla Divina Unione e al più alto livello di Ascesa.

(immagine presa da google)

984 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2016-2020 Valentina Poletti. All Rights Reserved - No. 25, Alley 441, Lane 150, Section 5, Xinyi Road, Taipei City 110

 Terms and Conditions - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer