• Valentina Poletti

Passi per guarire da una relazione con un narcisista

Io vi parlo della mia esperienza in particolare. Ne ho avute diverse, e questa e' stata la mia ultima relazione con un narcisista. Avendo gia' iniziato la guarigione da tempo, questa volta e' stato piu' facile, perche' molti meccanismi li avevo gia' messi all'opera. Ma per chi si trova ancora nel mezzo, vi suggerisco i seguenti accorgimenti, che a me sono serviti tantissimo. 1 - Innanzitutto dobbiamo imparare a guardarci dentro senza paura di cio' che vediamo. Se siamo in una relazione con un narcisista, c'e' un motivo, e non e' perche' siamo stupidi, e' perche' qualcosa in noi era attirato da questo tipo di relazione malsana. Ammettere questo e' gia' un passo verso il miglioramento. 2 - Non perdere troppo tempo nella rabbia, rancore, delusione, eccetera: sebbene esse siano tutte emozioni molto utili, perche' ci danno la forza di reagire in una situazione devastante, esse non risolvono il problema, fungono soltanto da sfogo temporaneo. Non illudiamoci quindi che rimuginando nella rabbia e nel rancore stiamo risolvendo tutto. Stiamo facendo un passo molto importante si, ma non siamo ancora guariti. 3 - Questo e' forse la cosa piu' fondamentale: iniziare ad amare se stessi. Per persone come noi, che non sanno neppure cosa significhi sentirsi amati, questo e' un percorso difficile, e' come imparare di nuovo tutto da zero. Va fatto a piccoli passi. Iniziare ad ascoltare le proprie emozioni ed i propri desideri. Rendersi conto che essere altruista non significa sacrificarsi per ogni cosa e ad ogni costo, ma che anzi pensare alla propria felicita' rende felice anche gli altri, perche' essa si trasmette anche sugli altri. E' un po' come quando sull'aereo durante le istruzioni di emergenza ci dicono di mettere prima a noi la maschera di ossigeno, poi aiutare gli altri. Stesso concetto: se non siamo felici noi e' inutile che ci preoccupiamo di quella altrui. Imparare a mettersi al primo posto quindi. Non essere restrittivi, conservativi verso se stessi. Se la nostra anima vuole una cosa, ha un buon motivo, ascoltiamola. 4 - Imparare a staccarsi emotivamente dagli attaccamenti malsani. E qui non mi riferisco solamente al rapporto con il narcisista, ma a tutti quegli attaccamenti malsani che abbiamo che non ci permettono di essere davvero presenti con noi stessi: quindi qualunque droga, alcool, fumo, caffe', cibi stimolanti, o attivita' come pettegolezzi, parlare male, perdersi in drammi, eccetera. Imparare a liberare la propria mente dal chiacchierio negativo. Staccarsi per essere sereni senza bisogno di avere qualcosa che ci 'riempie'. 5 - Coltivare rapporti basati sulla sincerita' reciproca, la fiducia reciproca, e l'amore reciproco. Lasciamo perdere quei rapporti dove vi sono dubbi, incertezze, mancanze di dimostrazioni di amore eccetera. Diamoci a persone che ci danno amore pieno e ci fanno sentire veramente apprezzati. 6 - Riguardare la propria salute fisica/mentale. Qui aiutano tantissimo le tecniche di meditazione, l'alimentazione sana, basata su alimenti di origine vegetale, integrali, naturali. Fare tanto sport e attivita' fisica, passare del tempo nella natura. Passare del tempo a fare attivita' piacevoli, come degli hobby. 7 - Riacquistare il potere sulla propria mente. Questo e' forse uno dei passi che richiede piu' impegno e piu' dedizione. Siamo talmente abituati nella nostra societa' ad avere la mente piena di idiozie, chiacchierii negativi che spesso non ci accorgiamo neppure delle cose negative che ci diciamo da soli. Anche qui aiuta tantissimo la meditazione. In generale, prendere coscenza di cio' che diciamo, di cio' che pensiamo, e di che effetto ci fanno questi pensieri e queste parole.

147 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2016-2020 Valentina Poletti. All Rights Reserved - No. 25, Alley 441, Lane 150, Section 5, Xinyi Road, Taipei City 110

 Terms and Conditions - Privacy Policy - Cookie Policy - Disclaimer